giovedì 3 settembre 2015

CETRIOLI RIPIENI AL MIELE DI LAVANDA….UN DONO SPECIALE!





Un semplice pensiero può cambiare il corso della tua giornata….

Sono giorni intensi questi per me perché ho il negozio stipato di tante cose nuove, scatoloni da sballare, prezzi da attaccare e il lavoro più arduo allestire tutto vestendolo di nuovo…una nuova veste per Intimoemma!
Colori invernali da sistemare lo so sono molto pignola e perfezionista, ma, finchè non vedo tutto in ordine, non riesco a star serena, così sono sempre blindata tra quelle quattro mura a sistemare…ma ce la farò!!!
Quando tra un vestito e l'altro ricevi una visita inaspettata di una fans che ti porta un dono speciale "miele alla lavanda" comprato durante la sua vacanza in Croazia diventa una giornata sensazionale!
Il solo sapere che ha pensato a me vedendo quell'ingrediente mi ha arricchito veramente il cuore e le sue parole mi hanno fatto studiare una ricetta speciale apposta per lei. Mi ha detto "L'ho comprato pensando che saresti riuscita a studiare un piatto speciale".
Tornata a casa dal negozio ho guardato il frigo ed ho iniziato a pescare, assaggiando gli ingredienti ho composto questi finger food veloci e semplicemente deliziosi arricchendoli con quel miele profumato son riuscita a smorzare alla perfezione il sapore asprino del ribes!
Potrei dire che se un giorno dovessi scrivere un libro tutto mio questa ricetta ci dovrà assolutamente essere, perché l'ho fatta veramente con il cuore!
Non posso che ringraziarti amica mia e non posso mai stancarmi di dirvi quanto siete importanti per me voi che leggete!
Ci sono giorni in cui l'ansia mi assale, le nubi si fanno vicine nel mio cielo, ma, poi, arrivate voi con un gesto come questo o una parola positiva per riuscire a far tornare il sole in me! Chissà dove mi porterà questa avventura sicuramente posso garantirvi che m'impegnerò sempre di più per essere all'altezza delle vostre aspettative, anche quando non pubblico so che mi pensate anche un solo attimo di una lunga giornata, ma a me questo basta, perché è ossigeno puro che nutre la mia esistenza!
Ingredienti:
1 cetriolo bio (dell'orto)
100g di philadelphia
7-8 mandorle bio
qualche ciuffetto di erba cipollina
una ventina di chicchi di ribes
miele di lavanda

Procedimento:
Lavate il cetriolo e togliete la buccia in modo irregolare.
Tagliatelo a cubetti e svuotatelo con la punta di un coltello (senza togliere la base). In una ciotolina (Bama sono fantastiche molto utili) mettete il formaggio, l'erba cipollina tritata, i ribes, le mandorle tritate e amalgamate il tutto schiacciando un po' i ribes, questo permetterà di ottenere una crema rosa bellissima. Farcite ogni cubetto del cetriolo.
Ora col miele decorate.
Bon appètit!

lunedì 31 agosto 2015

CROSTATINE ALLA FRUTTA CON CREMA PASTICCERA….PIACERE PURO!





"Passeggiando in bicicletta accanto a te, lungo i viali silenziosi insieme a te, con quell'occhi allegri e accesi da ragazzina, ed il pensiero va oltre quel giardino….passeggiando in bicicletta accanto a te, pedalare senza fretta…."
                                                                        Riccardo Cocciante

Questa volta il mio te è dedicato alla mia mamma! 
Una settimana di piena gioia dove mi sono rilassata e riposata, ogni mattina in bicicletta lungomare sulla ciclabile più bella d'Europa facevamo dai 15 ai 30km il giorno, unendo una visita dal mio babbo a lavoro, un altro giorno shopping a San Remo, un altro visita a Taggia alla panetteria "Da Sandro" dove fanno i canestrelli più buoni di tutta la Liguria, per poi precipitarci sulla spiaggia a farci un bel bagno in mare aperto!
E' stata una settimana davvero meravigliosa, ho toccato i fornelli solo il sabato perché ha piovuto, ho aperto il frigo guardando quali ingredienti fossero disponibili e poi ho deciso il dolce da fare: Carrot Cake!
E' così che amo cucinare io, improvvisando con ciò che ogni casa offre e alla fine è davvero uscita una torta deliziosa!
Mi rendo conto che quando sono nelle cucine di altre persone, mi mancano utensili, attrezzature, ingredienti che spesso tengo in casa, ma è davvero questo quello che mi piace, mettermi alla prova riuscendo a tirar fuori qualcosa dalla cucina di altri!
A parte questa breve parentesi, la mia settimana di ferie si è prolungata a due settimane, la seconda dedicata totalmente alla mia cucina!!!!
Avevo l'orto che mi chiedeva aiuto, zucchine rampicanti ovunque, more giganti come fossero caramelle Morositas, melanzane in abbondanza, quindi non ho mollato la cucina un solo giorno!
Sarei voluta andare all'Expo, ma alla fine non ce l'ho fatta, mannaggia a me!
E va beh guardo la mia dispensa e mi sento veramente fiera e orgogliosa di tanto duro lavoro: l'inverno ha l'estate assicurata!!!
Questo week end siamo stati da dieci io e mio marito, era da tanto che avevamo voglia di passare due giornate intere insieme e devo dire le abbiamo davvero sfruttate al meglio!
Sabato ci siamo alzati verso le 8:00 abbiamo fatto colazione sul nostro terrazzino con fluffosa, succo mega di frutta fresca e un buon caffè, cappuccino per lui; ci siamo cambiati e in sella alla nostra Vespina siamo andati a Pistoia a farci un giro al mercato e abbiamo subito incontrato la sorella di Massy con suo marito! Ci siamo bevuti un caffè insieme e via siamo andati da BarberShop a fissare l'appuntamento. Per le 12:30 dovevamo tornare lì, Massy si sarebbe fatto sistemare barba e capelli, non crediate se la sia tolta, solo spuntata!
Abbiamo fatto un giro per il centro col nostro amico Bacci e siamo tornati al negozio dove gli è stato fatto un restyling barba, rasatura capelli, lozione profumata  dopodiché pranzo sulla sala ad uno dei nostri localini preferiti "Cacio Divino" dove abbiamo mangiato selezione affettati e formaggi davvero squisiti, sorseggiando un ottimo vino rosso fresco del Trentino (ci voleva visto il caldo pazzesco di sabato). Finito il nostro pranzo siamo risaliti in Vespa in direzione Abetone cercando un po' di fresco!
In piazzetta all'Abetone ci siamo seduti ad un bar, perché 1 ora di vespa, beh ti rende il sederino quadrato ed intorpidito ve lo garantisco, così ci siamo sgranchiti un po' le gambe ed io con questa scusa mi son fatta un giretto all'alimentari dove ho trovato funghi porcini freschi dell'Abetone assolutamente da comprare! Preso il mio bottino siamo tornati a casa, ci siamo riposati una mezz'oretta e poi siamo ripartiti per Villa Zaccanti dov'ero stata invitata e mi pareva brutto non farci un salto. In effetti una serata molto carina, la Villa col suo strepitoso giardino si presta ad accogliere tante persone, tanti tavolini in mezzo al verde. Lì abbiamo trovato una coppia di nostri cari amici Stefano e Gianna e abbiamo passato tutta la serata con loro, finchè non è arrivata la mia baby fans Alice che ha spalancato le braccia e correndo verso di me mi è saltata al collo!!!Quanto sono meravigliosi i bambini???E lei è davvero unica, sempre sorridente, allegra, ha iniziato a ballare non si fermava più, è davvero uno spettacolo!
La domenica invece siamo andati al mare dai nostri amici Massimo e Silvia e siamo stati da 10 e lode! Loro hanno la casa a Ronchi, così li abbiamo raggiunti in spiaggia e siamo stati tutto il pomeriggio insieme a chiacchierare, ridere, ricordare, scherzare, abbiamo fatto un bagnetto o meglio ci siamo bagnati le gambe, perché l'acqua arriva al ginocchio e non era il massimo del pulito (abituata male dopo una settimana ad Arma di Taggia!) comunque siamo stati davvero bene, quando la compagnia è ottima che te frega se il mare non è perfetto! Siamo andati a casa sua a farci una doccia e via…cenetta in pizzeria a "Ronchi 2000" ragazzi ho mangiato una pizza favolosa, era un secolo che non rimangiavo una pizza così, impasto finissimo, croccante, pizze molto particolari come abbinamento ingredienti, vi dico solo che ce ne siamo mangiati una a testa poi Massy fa "Ma se ne prendessimo un'altra e ce la dividessimo?Ci state" tutti in coro abbiamo detto "Siiiiiiiii" in 5 minuti ci è arrivata, insomma fossi TripAdvisor darei 10 e lode, per la pizza, per il servizio rapido e la splendida cortesia! 
Ecco questo è stato il nostro magico week end, oggi si ricomincia e già mi prende male, ma come dice quel libro uscito da poco "Quando siete felici…fateci caso" vi dico fatene tesoro dei momenti felici per vivere al meglio la vostra vita…io ci provo!!!
Buon inizio settimana!!!!!!!!!!!!
Adesso scappo a sbaciucchiarmi le mie nipotine tornate dopo 15 giorni!!!!!!!!!!
P.S. oggi ripartono…………….ma chi sta meglio di loro?!?!?!?
Ingredienti per frolla:
250g di farina 00
100g di burro morbido
100g di zucchero
1 uovo e 1 tuorlo
1 grattugiata di limone

Ingredienti per la crema pasticcera:
250ml di panna
300ml di latte intero
un goccio di estratto di vaniglia
3 tuorli
150g di zucchero
25g di amido di mais
25g di amido di riso

Frutta fresca+zucchero a velo+qualche fogliolina di menta fresca

Procedimento per frolla:
Polverizzate per prima cosa la farina e lo zucchero in un robot (io Bimby) se non l'avete usate lo zucchero a velo questo permetterà alla vostra frolla di esser friabile. Unite le uova e infine il burro a pezzetti, la scorza del limone grattugiato e impastate alcuni minuti. Formate una palla, avvolgetela in pellicola e mettete in frigo per 30 minuti.
Intanto fate la crema:
Se hai un robot come il bimby puoi metter tutto dentro e cuocere: 7 minuti 90°C a vel.4 in alternativa fatela a mano e qui il procedimento:
scaldate il latte con la panna e la bacca di vaniglia aperta a fuoco dolce. Quando accennerà al bollore togliete dal fuoco. 
In un tegame mescolate lo zucchero coi tuorli e gli amidi, versate poi piano piano il latte sempre mescolando con una frusta. 
Riportate sul fuoco al minimo e continuate a mescolare finchè non diventa densa. Lasciate così raffreddare coprendo con pellicola per alimenti a contatto.

A questo punto imburrate degli stampini monoporzione, prendete un pezzetto della frolla tolta dal frigo e iniziate a lavorarla prima tra le mani, poi stendetela rivestendo ogni stampo. Bucherellate il fondo e i lati e cuocete in forno a 180°C per 15 minuti circa. Lasciate raffreddare le basi.
Ora potrete farcire le basi di crema decorate con frutta fresca e spolverizzate di zucchero a velo!
Bon appètit!





giovedì 13 agosto 2015

LASAGNE FATTE A MANO AL PESTO DI ZUCCHINE….augurandovi Buone Vacanze!





Sto preparando vassoi di biscotti, crostatine, panbrioche da portare come dono a tutti i miei cari che mi stanno aspettando al mare, sono una pazza generosa, ma faccio tutto con passione e mi DONA RICCHEZZA AL CUORE il volto di colui/colei che si illumina di fronte ai miei occhi ogni volta che viene assaggiato qualcosa sfornato da…lacucinadiazzurra!

Non voglio lasciarvi soli prima di andare in ferie, se riuscirò posterò qualcosa anche dal mare, visto che mia mamma super tecnologica ha un modem al quale potrò allacciarmi, da quando è entrata in FB non la ferma più nessuno!!!
Ci sono 400km che ci separano, ma, ogni volta che vado sul mio profilo e vedo un "Mi piace" messo da lei mi fa sorridere e la sento più vicina….
Sono le piccole cose che rendono meravigliosa la vita no?
Come il conoscere persone favolose per caso che ti fanno render conto di quanto siano tesoro puro, persone oneste, persone su cui puoi contare in un momento di smarrimento, sapete ormai che ce ne capitano di tutti i colori, ma sapere che da qualche parte nel mondo qualcuno pensa a fare del bene per noi  è davvero molto molto importante per poter vedere la vita con occhi migliori!
Stavo cercando una ricetta di biscotti sul mio blog, mamma mia quanto sono cambiata, quanto sono cambiati i miei impiattamenti, le mie foto, i miei racconti…forse perché so che ora c'è davvero qualcuno di la che mi osserva, mi studia, ma soprattutto mi segue, mi chiede consigli in privato, prova a rifare le mie ricette risultanti "allievi" bravissimi e questo mi dà tanta gioia, perché vuol dire che spiego bene le ricette che posto e che non faccio cose inarrivabile.
E' sempre stato questo il mio intento…poter permettere al lettore di correre in cucina una volta che ha finito di leggere la mia ricetta e spadellare!!!
Questo è ciò che mi fa sempre innamorare delle mie guru che seguo assiduamente e dalle quali traggo molta ispirazione ed è proprio questo  che cerco di trasmettervi, quindi se correte in cucina a rifare le mie ricette vuol dire che…vi ho fatto venire l'acquolina in bocca????
Sìììììììììììììììììììì missione compiuta oserei dire!
Stamani sono stata sola in negozio, perché mia sorella è andata a riprendere le bimbe che erano al mare coi nonni, non vedo l'ora di rivederle e abbracciarle e spupazzarmele un po', sono delle signorine ormai avranno da raccontarmi un sacco di cose!!!
Oggi vi lascio con queste lasagne che ho fatto a mano, lo so fa caldo, ma non esiste sensazione più bella che sentire la pasta scivolarti sotto le dita e il risultato??
Da urlo!!!!!!!!!Fidatevi!!!
Ingredienti per pasta fresca:
300g di farina 00
100g di semola di grano duro rimacinato
acqua q.b.
4 uova

Ingredienti per besciamella:
50g di burro ottima qualità 
50g di farina 00
500ml di latte intero
noce moscata q.b.
1 pizzico di sale
1 pizzico di pepe

Pesto di zucchine (QUI)
Preparate circa 200g di parmigiano reggiano grattugiato per la composizione delle lasagne (non siate parsimoniose!)

Procedimento per lasagne:
Su una spianatoia mettete la farina formando un cratere al centro dove spaccherai le uova (tenetevi vicino un bicchiere con acqua in modo che se l'impasto è troppo duro aggiungete ora col caldo è molto probabile vi serva).
Con una forchetta mescolate le uova e col palmo dell'altra mano inserite la farina al centro continuando ad amalgamare. Quando avrete unito tutta la farina impastate almeno per 10-15 minuti finchè non otterrete un impasto morbido liscio ed omogeneo. Fate riposare l'impasto sotto un canovaccio umido per 10 minuti. Intanto montate la vostra macchina per spianare se l'avete sennò dovrete stendere la sfoglia con matterello fino allo spessore desiderato. Io preferisco il più sottile possibile. Prendete un pezzetto di impasto spolveratelo con farina e semola e iniziate a stenderlo nell'impastatrice al n.1, piegatelo e ripassatelo ancora nell'1, piegatelo a 3 e ancora inseritelo nella spianatoia e così per 2 volte, poi procedete al numero 2, poi 3 fino al 9. Farete così per ogni pezzo di impasto. Una volta ottenuta la sfogliadesiderata tagliatela e mettetela a riposare su una tovaglia pulita, se la vorrete seccare e usare il giorno dopo. Se invece vorrete fare tutto subito allora una volta ottenuta la quantità desiderata di lasagne immergetele in acqua bollente salata per 1 minuto, scolatela e metterete ogni sfoglia sulla tovaglia in modo da andare poi a comporre le lasagne.
Procedimento per besciamella:
In un pentolino in acciaio doppio fondo face sciogliere il burro, toglietelo dal fuoco e unite la farina mescolando energicamente con una frusta, riaccendete il gas e lasciate dorare. A parte portate a bollore il latte e versatelo a filo sulla farina (e burro) continuando a girare velocemente senza fermarvi, riaccendete il fuoco e cuocete per 5-7 minuti.
Come comporre le lasagne:
Sulla base della vostra terrina versate due cucchiai di besciamella e 1 cucchiaio di pesto spargendo bene sul fondo. A questo punto il primo strato di lasagne, e ancora due cucchiai di besciamella e 1 di pesto, aggiungendo 1 cucchiaio di parmigiano (o anche più) e procedete negli strati seguendo quest'ordine.
Sull'ultimo strato mettete abbondante formaggio in modo che in cottura formerà una bella crosticina croccante.
Quando faccio le lasagne io le cuocio e se non le mangio tutte le lascio freddare, le copro bene con carta di alluminio e metto in freezer, scrivendo data e contenuto. 
Il mio surgelatore sta davvero per esplodere, vi dico solo che ho quasi impienato anche quello di mia mamma!!!
L'inverno sarà una goduria….fidatevi!
P.S. una volta che vorrete mangiarle dovrete lasciarle scongelare in frigo, dopodichè scaldate fino ad esser bollenti (questo processo è importante per uccidere qualsiasi batterio che voglia attaccare il vostro piatto) dopodiché potrete abbuffarvi!!!

Buone vacanze!!!!
Vado in ferie solo una settimana non temete, lascerò solo i fornelli, se riesco pubblicherò comunque qualcosa!
Baciiii vi voglio bene amici miei e grazie grazie grazie ancora per la vostra assidua presenza. per me ossigeno puro!



mercoledì 12 agosto 2015

PESTO DI ZUCCHINE…PURA POESIA PER IL PALATO!



Sperimentando sperimentando arriveremo ad un gusto sopraffino…

Ho provato a fare questo pesto di zucchine, alternando vari ingredienti, sostituendo pinoli ad anacardi, aggiungendo il basilico, cambiando formaggi fino ad arrivare a lui, da un gusto delicato che si sposa alla perfezione con lasagne fatte a mano…di cui vi parlerò nel prossimo post!
Che periodo ragazzi, mio marito sempre di corsa, lavora come un pazzo sempre in giro per l'Italia, senza sosta, senza pausa, turni folli, orari assurdi per arrivare all'week end ko, ma non gli basta per ricaricarsi per ritrovare la lucidità mentale e basta un attimo di distrazione che za… il ladruncolo che lo sta badando gli frega lo zainetto a Roma dove tiene una macchina fotografica e il kit cavi, caricabatteria I-phon insomma per farvela breve ha guadagnato il mese!!!
Niente ferie quest'anno e poi ti portano via anche l'anima, proprio sotto il naso, a "bischero" come si dice qua, che appena te ne accorgi resti imbambolato 10 minuti, appeso lì guardandoti intorno mentre pensi "no non è possibile!" insomma tutto questo per dirvi l'avvilimento, perché quando ti succedono cose così resti proprio avvilito! 
Ma va beh pensiamo ad altro ormai, la macchina è andata, la denuncia è stata fatta ma figuriamoci se la ritroviamo, succedono di quelle cose assurde che solo in Italia accadono, la delinquenza sta dilagando e non c'è più l'onestà del barista del bar dove ti trovavi o di un vicino che non si accorge di niente, tutti pensiamo solo a noi stessi, nessuno ha visto, son ca….i tuoi, se ti distrai amen, avevi a star attento! Ma... non è affatto facile con la mole di lavoro che uno ha addosso da un anno intero senza sosta, non è facile no, esser sempre a 1000! Passerà..quante volte lo scrivo???Ma credo e spero che passerà, la nostra vita cambierà e saremo felici e contenti!Ahahhahahaah
Reset……..ma noi lo siamo già felici e contenti, tutto ciò che è materiale è solo materiale, pace ne faremo di meno ora non ci sono soldi per ricomprare niente, quindi staremo senza, l'importante siamo IO&TE!
Almeno in cucina faccio economia…pesto di ogni tipo, sughi di ogni tipo, pasta fresca fatta a mano, tagliatelle, ravioli ripieni, tutto in surgelatore come provvista per l'inverno, almeno così non dovremo comprare molte cose!!
Che ne dite?!?!!?
L'esigenza aguzza l'ingegno soprattutto per chi come me NON SI FERMA MAI!!!!!!!!!!!!
Aggiornati sulle vicissitudini di lacucinadiazzurra e la sua famiglia, oggi vi lascio con questo pesto da favola, l'unica cosa che costerà un botto saranno i pinoli.
Io uso solo quelli italiani, li compro solo e sdoltanto al mercato, dalla signora di fiducia, costano ben 8€ l'etto (quelli di Pisa) ma se li assaggerete potrete sentirne la differenza da quelli del supermercato. Ormai lo sapete che io scelgo sempre la qualità, usando zucchine del mio orto non posso che usare tutti prodotti di eccellenza!
Ingredienti:
250g di zucchine
30g di pecorino grattugiato
30g di parmigiano reggiano grattugiato
30g di pinoli italiani (o metà pinoli e metà anacardi)
125ml di olio e.v.o.
10g di basilico
1 pizzico di sale
1 pizzico di pepe
1 grattugiata di noce moscata (se vi piace)

Procedimento:
Frullate i pinoli e mettete da parte.
Frullate i formaggi e mettete da parte.
Pulite le zucchine privandole dell'estremità e tagliatele a rondelle. Mettetele in un robot (io ho il Bimby: 10 sec. vel.9) e frullate.
Mettete il pesto in uno chinoise (o colino a maglie strette) e lasciate scolare un pò del liquido. Rimettete le zucchine nel robot e unite i formaggi, noce moscata  sale, pepe, pinoli e amalgamate (Bimby 10 sec. vel.4-5).
Aggiungete l'olio e emulsionate 10 sec. vel.5
Disponete il pesto in barattolini di vetro e surgelate.
Se invece lo vorrete usare subito riabboccate l'olio una volta usato e lasciatelo in frigo a riposare per il prossimo utilizzo.
Bon appètit!

lunedì 10 agosto 2015

MARMELLATA DI POMODORI VERDI E ZENZERO….IO #DONNACONSERVA!




Perfetto….cosa c'è di più bello che scrivere un post e poi non ritrovarlo più perché qualche malefica avversità invece di salvarlo lo ha cancellato completamente?!?!? ma io non mollo non temete ragazzi ci riprovo, voi state lì…

Stamani un temporale mi ha svegliata, la brezza estiva sventolava le mie lenzuola ed io mi son crogiolata lì fino alle 10:00 che bello non avere nessun impegno…ma io ce l'avevo, perché fresco=ravioli!
Appena ho sentito che l'aria si era raffrescata mi si è accesa la lampadina della follia "Ho tutte quelle uova in frigo cosa posso fare se non pasta fresca fatta a mano?O meglio ancora dei bellissimi ravioli con quel sughetto di melanzane fatto la scorsa settimana?!?"!La mia mente è tornata indietro nel tempo, a quando andammo noi Bloggalline al Raduno al Boscolo Etoile e lo chef ci fece fare ravioli fatti a mano con un sugo di melanzane e pomodori decisamente divino. Beh io avevo fatto il mio sugo di melanzane niente male, non avevo messo insieme i pomodori ma è divino anche senza, comunque sia sì mi sono alzata con l'idea fissa d'impastare a mano e ormai che c'ero ho impastato ben mezzo chilo di pasta!!!
Una pazza, sì sono una pazza lo so, ma lo sapete ormai come son fatta, quando ho un'idea in testa vado avanti per la mia strada il caldo certo non mi ferma. Mentre impastavo però dicevo tra me e me "beh non è proprio un gran fresco!" ma son riuscita a fare l'impasto, con una parte ho preparato i ravioli di cui vi parlavo prima, con la restante pasta ho fatto le lasagne e le ho pure farcite e cotte, insomma vi dico solo dalle 10:00 mi son fermata alle 16:30 quando passando dal bagno ho sentito una vocina dalla Doccia che mi diceva "Vieni dentro a rinfrescarti!" ahahhah fino ad allora non mi son fermata un attimo, ma sono soddisfatta dai! 
Questo week end siamo andati a varie sagre, ma alla fine volevo andare alla sagra del tortello e non ci sono riuscita, e va beh, comunque sia mi son mangiata rosticciana (rosticini di maiale) fagioli all'uccelletto, gallettini arrosto, insomma tutte specialità toscane!
Mmmmm adoro le sagre, ci si mangia troppo bene e lo sapete perché???Perchè nelle cucine ci stanno le signore di paese, donne abituate a cucinare specialità toscane da quando sono nate, per cui la loro mano è migliore di quella di mille chef stellati, è genuina, autentica, ed io posso sentirne la differenza!
Domenica alla sagra di Campiglio mi è venuta incontro una signora che mi ha detto "Guardi le devo fare i complimenti perché la seguo e devo dirle che fa delle cose meravigliose!!!" oddioooo ma grazieeeee, non smetterò mai di ringraziarvi per le cose che mi dite, perché mi stimolate a fare sempre di più.
Oggi vi parlo di questa marmellata, ormai lo sapete che sono "Donna-Conserva" e quest'anno ho superato me stessa con particolari marmellate che mi hanno davvero lasciato a bocca aperta…provatela ne varrà davvero la pena!
Buona settimana cari amici…
Ingredienti:
300g di pomodori verdi
150g di zucchero
il succo di un limone
1 radice di zenzero

Procedimento:
Pulite i pomodori sotto acqua corrente privandoli del picciolo e delle estremità, tagliateli a pezzetti e metteteli in una casseruola con lo zucchero. Cuocete per 20 minuti a fuoco medio. Aggiungete il succo di limone e lo zenzero grattugiato privato della buccia. Cuocete ancora 20 minuti.
A questo punto mettete la marmellata nei vasetti sterilizzati (come si fa: un giorno prima mettete i vasetti e i tappi in lavastoviglie alla massima temperatura. In alternativa metteteli in una pentola coperti da acqua portate a bollore e continuate a cuocere 15 minuti. Lasciateli asciugare poi potrete utilizzarli) e rovesciateli a capo all'ingiù!
Ottima con pecorini stagionati, formaggi piccanti, bolliti di carne.
Bon appètit!

martedì 4 agosto 2015

QUINOA FRUTTA E….PIATTO FRESCO E VELOCE!




Quando….in un giorno qualunque guardando la posta sul telefono ricevi una mail così…credi che quel filo rosso che sembra unirci sia destinato a portarci da te!

Alcuni giorni fa aprendo la mail trovai un messaggio di una certa Alison scritto in inglese. Iniziai a leggerlo credendo fosse uno dei soliti messaggi pubblicitari di siti o pubblicità che generalmente cestino, ma sentivo che dovevo tradurre quella mail perché mi diceva qualcosa di bello!
Così col mio inglese scalcinato cercai di capirne il contenuto, dopodiché son corsa in camera da Massy e gli ho detto "mi sembra di capire che c'è un'azienda cinese che mi vuole mandare i loro tè, perché si sono letteralmente innamorati del mio blog" così lui si mette lì e me lo traduce bene, ma, in effetti, avevo capito bene diceva proprio così, con l'aggiunta che la "scrittrice" diceva di amare la cucina italiana ma si era innamorata del mio post sulla "pasta e fagioli" che ridere! Ricette che mi sembrano scontate e invece per un mondo orientale sono da Gambero Rosso!!!

Ahhahahha insomma per farvela breve non vi dico l'emozione, che alla fine direte non è nulla di che, ma esser trovata in questo mondo internettiano tra miliardi di persone ed addirittura venir scelta per la passione che trasuda dai miei post attraverso parole e ricette appetitose, mi sembra veramente un sogno!
Sapete quando nel dormiveglia continui a sognare ad occhi aperti e non capisci se stai ancora sognando o sei sveglio???
Ecco quella sensazione lì….
Dopo avervi aggiornato sugli sviluppi di questo mio Diario, nonché sugli sviluppi della mia vita vi auguro una buona serata con questo delizioso piatto preparato un po' di tempo fa inventandolo apposta per la Quinoa di Molino Rossetto, ottenendo un ottimo piatto Gluten Free!

  Ingredienti:
150g di quinoa (Molino Rossetto)
5 fragole
5 ciliegie
2 fettine di salmone fresco affumicato
1 pezzetto di radice di zenzero
menta
100g di panna acida

Procedimento:
Per prima cosa lavate più volte la quinoa sotto acqua corrente, dopodiché cuocetela in acqua salata per 10-12 minuti. Scolatela e lasciatela raffreddare.
A parte tagliate le fragole togliendo via la parte verde, tagliate le ciliegie privandole del nocciolo e del gambo, unite il salmone tagliato a pezzettini, qualche ciuffetto di menta e lo zenzero tagliato a listarelle (privato della pelle).
Condite con Vin Cotto pugliese, un goccio d'olio, un cucchiaio di succo di limone e unite la quinoa raffreddata. 
A parte potrete unire la panna acida con un cucchiaino di limone, qualche scorsetta di zenzero e alcuni ciuffetti di mente servendo tutto insieme.
Bon appètit!

lunedì 3 agosto 2015

PIC-NIC AL LAGO….UN POMERIGGIO DA RICORDARE








Se solo il mondo si fermasse per un momento a pensare a quanto sia meravigliosa la natura….si comporterebbe diversamente!

Tutto questo inquinare senza dar né peso né valore a ciò che la natura gentilmente ci offre mi rattrista, perché niente ci è dovuto, ciò che la natura ci dà è un dono e come tale dovrebbe venir trattato….
Per fortuna esistono ancora posti così….incontaminati!
Quando raggiungi questi luoghi, camminando nei boschi, con la paura di cadere facendo un capitombolo, resti esterrefatto dalla pace che il solo scorrere dell'acqua sa darti, fermarsi ad ascoltare il rumore di una cascata riesce a donarti serenità, guardare nell'acqua e vedere piccoli girini e rane minuscole riesce a farmi rimanere incantata di fronte a tanta magia! 
Questo week end è stata magico, nonostante qualche intoppo qua e là è stato magico…
Finalmente ho rivisto mio marito dopo una settimana di lontananza, per lavoro era a Roma, abbiamo cercato di rendere intenso ogni istante di questo week end, ancor più perché è tornato il nostro amico Max da Londra quindi…quale occasione migliore per non vivere appieno ogni serata?!?!!?
Venerdi sera abbiamo raggiunto dei nostri amici in un locale cantando Karaoke e divertendoci come matti, sabato sera è diluviato, ma siamo usciti lo stesso.
Il pomeriggio ho fatto i panini perché la domenica saremmo voluti andare al lago e la sera siamo andati a mangiare a Pistoia in centro con Max e Bac!
La domenica mattina ero riuscita ad ordinare tramite mail al mercatino bio di Olmi 3kg di mirtilli della montagna pistoiese, così mi sono alzata alle 9:00 e via sono corsa a ritirarli. Il profumo dei mirtilli freschi in macchina….non ha prezzo!
Tornata a casa ho affettato i panini e li ho farciti…cosa ci metto?
Ne ho fatti di vari: prosciutto crudo-composta di cipolle al balsamico-pecorino; prosciutto crudo-conserva speziata piccante di pomodoro; mortadella-robiola; mortadella-marmellata di pomodori verdi!
Chiaramente ogni marmellata, conserva e composta fatta da me!
Dopodichè siam saliti in macchina e siamo partiti verso la montagna pistoiese dove ci siamo poi trovati anche con gl'altrii…
Il tempo non è stato meraviglioso, ossia un po' il sole offuscato ma siamo stati comunque benissimo, sarà la compagnia, sarà il luogo, sarà il tempo libero noi siamo stati proprio da 10! Avevo preparato anche una pasta fredda trasportata in contenitori Bama ottimi per i nostri picnic all'aria aperta!
Quindi ora non mi resta che augurarvi un felice inizio settimana, io inizierò a pensare a cosa farci con tutti questi deliziosi mirtilliiiiii!!!!!!!!!!!!
Ingredienti:
200g di pasta "I Tipici" di semola di grano duro (Agricola del Sole)
tipo di pasta ottima che tiene la cottura e si presta anche benissimo per essere usata come pasta fredda
3 pomodori cuori di bue
basilico
2 mozzarelle
mandorle tritate di Sicilia

Procedimento:
Per prima cosa cuocete la pasta con acqua e sale grosso (un cucchiaino e mezzo). Scolatela e lasciatela freddare sotto il getto di acqua fredda.
In una ciotola tagliate i pomodori, la mozzarella, il basilico aggiungete un giro di olio evo e condite la pasta. Aggiungete le mandorle tritate a coltello e lasciate riposare per un paio d'ore in frigo.
Bon appètit!